E’ arrivato il momento di fare qualche soldo in maniera facile e veloce. I sistemi di cashback permettono proprio questo. Con solo un paio di piccole modifiche alle proprie abitudini di spesa, si potrebbero guadagnare centinaia di euro all’anno. Scopriamo come.

Prima di poter iniziare a guadagnare spendendo, è necessario registrarsi ad un sistema di affiliazione cashback. Tra i più famosi, all’estero vediamo quidco.com, mentre in Italia c’è Lyoness, sistema che nasce nel 2003 e che, ad oggi, ha oltre 200.000 utenti registrati nel nostro paese.

Dopo la registrazione si riceverà un codice cliente e si potranno già iniziare a fare acquisti, sia nei negozi “reali” che partecipano al programma, sia in diversi e-commerce.

La quantità di cashback che si riceverà varia da negozio a negozio e da sistema a sistema. Ci sono alcuni sistemi di affiliazione cashback che pagano fino al 2% della propria spesa.

La tipologia di oggetti/servizi che si possono comprare è ampia: noleggio auto, vacanze, telefonia mobile, abbigliamento e scarpe, ecc.

Per ottenere il massimo da un sistema cashback in termini di guadagno, è importante ricordarsi di utilizzare la carta cashback per acquistare assolutamente tutto, incluse le cose più piccole e meno costose, perché anche i centesimi cumulati, alla fine, permettono di guadagnare delle somme di denaro più grandi ed interessanti.

Sapevi che con i sistemi di cashback puoi guadagnare anche usando lo smartphone? I migliori siti web di cashback, come i già citati Quidco e Lyoness (altre info a link riportato), hanno delle applicazioni che permettono di gestire il proprio conto di cashback, trovare velocemente i negozi dove poter fare acquisti oppure procedere online usando lo smartphone stesso. Il tutto in maniera molto facile e veloce.

Guadagnare mentre si fa shopping è possibile, il cashback è la risposta.

Approfondimenti

Lyoness: verità

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>